Grazie alle rinnovabili non si paga l’Imu
7 maggio 2012 – 18:41 | Un commento

A Tula, piccolo centro di circa 1600 anime del Sassarese, l’amministrazione comunale ha deciso di esentare i cittadini dal pagamento dell’IMU. Ciò è stato possibile grazie alle entrate derivanti dal parco eolico.

Leggi tutto »
eventi

finanziamenti

fotovoltaico

notizie

ricerca

notizie »

Pannelli fotovoltaici e tetto verde, accoppiata perfetta!
2 settembre 2013 – 20:30 | Un commento

I tetti verdi e gli impianti fotovoltaici vengono visti molto spesso come soluzioni alternative: dove si applica una, non si applica l’altra. Non é affatto così. Infatti dovete sapere che una delle migliori ubicazioni per un impianto é un terreno verde e non una lastricata fatta di cemento o peggio un manto coibentato.

tetto verdeMolto spesso si ritiene che i fotovoltaici rendano impossibile la crescita del verde sottostante. Anche questo é un falso mito, prima di tutto perché i pannelli non vengono installati a contatto del terreno ma sollevati di alcune decine di centimetri dallo stesso. Sicuramente non costituisce l’habitat ideale per far crescere un prato inglese ma creeremo delle zone d’ dove potremmo far germogliare molte specie amanti appunto dell’ombra, come se fossero all’imboccatura di una grotta.

Altra convinzione errata é che il verde in qualche modo sporchi i pannelli: falso, l’unica accortezza sarà tenere le essenze a livello basso in modo che non crescano a coprire parte del pannello.

Va detto invece che i due prodotti uniti, cioè verde e , creano sinergie aumentando rispettivamente i benefici uno dell’altro.

Per il tetto verde l’impianto diventa uno schermo in grado di ridurre il nell’estate e di riparare le essenze dai rigori invernali. Per l’impianto invece i benefici sono soprattutto in termini di rendimento: per ogni grado di surriscaldamento oltre i 25 gradi centigradi, considerata come temperatura ottimale del pannello, si riduce di un 0.5% il rendimento del pannello fotovoltaico stesso.

Questo significa che un pannello fotovoltaico posato su un tetto verde, dove la massima temperatura estiva si aggira sui 30-35 gradi centigradi, renderà molto di più di un pannello posato su una lastra di cemento o su di un manto coibentato, dove le temperature giungono fino ai 70-80 gradi centigradi. Infatti se, per esempio, consideriamo un delta di temperatura tra una soluzione e l’altra di 45 gradi centigradi, otterremo che il pannello fotovoltaico renderà un 22.5% in più nei momenti di maggior irraggiamento solare.

Quindi, concludendo, nel momento in cui costruiamo o ristrutturiamo la nostra abitazioni non vi sono motivi per scartare la possibilità di abbinare i due prodotti assieme, tetto verde e impianto fotovoltaico montato sullo stesso, considerato che il primo migliora il comfort termico dell’edificio mitigando il freddo invernale e attenuando il caldo estivo, quindi riduce i di riscaldamento e raffrescamento, infine ottimizza la resa energetica dei pannelli fotovoltaici.

 

Articolo scritto da PV-Compare

Estrazione di energia dalle onde del mare
30 giugno 2012 – 15:09 | Nessun commento
Estrazione di energia dalle onde del mare

Una ricerca dell’Università di Exeter promette di raddoppiare l’efficienza dei dispostivi di trasformazione in energia elettrica dell’energia cinetica delle onde del mare e al tempo stesso di ridurre considerevolmente la probabilità di danneggiamento del dispositivo stesso.

Nero assoluto per pannelli fotovoltaici che assorbono quasi tutta la luce solare
8 maggio 2012 – 12:32 | Nessun commento
Nero assoluto per pannelli fotovoltaici che assorbono quasi tutta la luce solare

La Natcore Technology ha realizzato un silicio nero, ottenuto a partire dal silicio “normale”, materiale che ha permesso di creare la cella solare più “nera” mai realizzata. Questo tipo di cella fotovoltaica è in grado di assorbire, secondo le dichiarazioni della Natcore, il 99,7% della luce.

Bolletta Enel troppo alta? Non è colpa delle rinnovabili.
3 maggio 2012 – 17:36 | Nessun commento
Bolletta Enel troppo alta? Non è colpa delle rinnovabili.

Durante le ore diurne il fotovoltaico immette in rete una gran quantità di energia elettrica facendo abbassare il prezzo e costringendo gli altri produttori a non attivare le centrali. Al calar delle tenebre si riattivano le centrali tradizionali che devono recuperare quanto perso nelle ore diurne. La tariffa bioraria è sempre meno conveniente e l’Autorità per l’energia annuncia indagini.

Quinto conto energia, provvedimento miope
12 aprile 2012 – 20:16 | Nessun commento

Natalizia, GIFI: con il Decreto firmato ieri dai Ministri Passera e Clini il fotovoltaico subisce una battuta di arresto che mette a rischio decine di migliaia di posti di lavoro. Già annunciata la cassa integrazione per centinaia di lavoratori.

Quinto Conto Energia già a luglio 2012?
25 marzo 2012 – 14:36 | Nessun commento

Circola la prima bozza ministeriale del quinto conto energia che potrebbe entrare in vigore già a luglio di quest’anno. Secondo PHOTON si prospetta la fine del fotovoltaico italiano, perchè la bozza prevede interventi tali a impedire qualsiasi ulteriore sviluppo del settore.

Lecce, una masseria a zero emissioni per Hackford e Mirren
9 marzo 2012 – 21:58 | Nessun commento
Lecce, una masseria a zero emissioni per Hackford e Mirren

Taylor Hackford, il regista autore di pellicole cult come “Ufficiale e gentiluomo”, ed Helen Mirren, l’attrice britannica premio Oscar per “The Queen” hanno acquistato un’antica masseria in Puglia per recuperarla e ristrutturarla secondo i principi del rispetto e della salvaguardia dell’ambiente. A realizzare questo progetto unico di ‘masseria a zero emissioni’ è stata Energy Resources.

Fondo Kyoto: 600 milioni in finanziamenti agevolati
17 febbraio 2012 – 22:17 | Nessun commento

Al via il fondo Kyoto, istituito con la finanziaria del 2007. A disposizione di privati cittadini, imprese, condomini e soggetti pubblici finanziamenti a tasso agevolato da parte della Cassa Depositi e Prestiti per la riduzione dei gas a effetto serra.

I benefici del fotovoltaico valgono più dei sussidi
5 febbraio 2012 – 18:59 | Nessun commento

Secondo Gifi, associazione di categoria nel fotovoltaico, nel 2010 i sussidi al fotovoltaico sono costati in tutto 826 milioni di euro, circa un quinto degli oneri complessivi della componente A3 e appena l’1,5% della bolletta elettrica totale. Sempre nel 2010, secondo le stime Gifi-Anie, il settore fotovoltaico ha generato un volume d’affari di circa 40 miliardi di euro, pari al 2,5% del Pil nazionale, garantendo alle casse dello Stato entrate fiscali per 4 miliardi di euro, di cui 1,9 miliardi di tasse e circa 2 miliardi di gettito Iva.

La meta’ dei grandi impianti fotovoltaici è in Salento
21 agosto 2011 – 18:49 | 4 commenti

Nel Salento, complice un irraggiamento favorevole e un iter autorizzativo molto veloce, si concentra quasi il 50% dei grandi impianti fotovoltaici. Secondo gli ultimi dati forniti dal GSE, la Puglia detiene il primato per kw installati, la Lombardia è al primo posto per numero di impianti fotovoltaici incentivati.

Pannelli fotovoltaici sulle caserme italiane
8 luglio 2011 – 14:41 | Nessun commento

Con l’obiettivo di tagliare i costi energetici delle forze armate, il ministro Ignazio La Russa apre agli impianti fotovoltaici sui tetti delle caserme italiane.

Quarto Conto Energia: era ora!
5 maggio 2011 – 20:21 | 2 commenti

Approvato dal Consiglio dei Ministri il quarto Conto Energia, che regolamenterà gli incentivi da destinare al fotovoltaico per i prossimi cinque anni.

Impianti fotovoltaici: comunicazione di fine lavori entro il 31 dicembre
12 dicembre 2010 – 19:43 | Un commento

Le tariffe incentivanti previste per l’anno 2010 sono riconosciute a tutti i soggetti che, entro il 31 dicembre 2010, hanno concluso l’installazione dell’impianto fotovoltaico ed abbiano inviato la comunicazione di fine lavori.

GIFI risponde a Report
12 dicembre 2010 – 19:32 | Nessun commento

Il Gruppo Imprese Fotovoltaiche Italiane parte di Confindustria ANIE invia una lettera alla Gabanelli
per i necessari chiarimenti sui contenuti trasmessi durante la puntata del 28 novembre 2010

Il fotovoltaico costa meno del nucleare
27 luglio 2010 – 22:55 | 3 commenti
Il fotovoltaico costa meno del nucleare

Oggi negli Stati Uniti la produzione di energia solare costa meno di quella nucleare. Lo afferma il New York Times che riprende uno studio della Duke University.